Avvocato Alberto Pelò

Diritto Civile

Sono Alberto Pelò avvocato civilista a Piacenza nato a Piacenza il 2/03/1967, laureato nel 1992 in Giurisprudenza presso l’ Università degli Studi di Parma. Ho collaborato per anni al settimanale Mondo Padano di Cremona e al quotidiano La Provincia di Cremona.

Sono un avvocato che  si occupa di separazioni e divorzi, diritto delle locazioni e del condominio e social media marketing farmaceutico.

Dal 1998 sono iscritto all’Ordine degli Avvocati di Piacenza.
Ho due studi: uno a Caorso (Pc) in via Ercole Pelizzoni, n.3 e l’altro a Piacenza in via Melchiorre Gioia, 19.

Aiuto le farmacie a comunicare con efficacia il proprio valore, le competenze e il motivo per cui le persone dovrebbero affidarsi a loro con fiducia.

Con la propria strategia di content marketing applicata ai social media (Facebook, Instagram, Twitter e LinkedIn) propongo alle farmacie di supportarle nella gestione del dialogo coi clienti e potenziali (c.d. prospect) mettendo a frutto le opportunità  offerte dal Web.

Sono Alberto Pelò avvocato civilista a Piacenza nato a Piacenza il 2/03/1967, laureato nel 1992 in Giurisprudenza presso l’ Università degli Studi di Parma. Ho collaborato per anni al settimanale Mondo Padano di Cremona e al quotidiano La Provincia di Cremona.

Sono un avvocato che  si occupa di separazioni e divorzi, diritto delle locazioni e del condominio e social media marketing farmaceutico.

Dal 1998 sono iscritto all’Ordine degli Avvocati di Piacenza.
Ho due studi: uno a Caorso (Pc) in via Ercole Pelizzoni, n.3 e l’altro a Piacenza in via Melchiorre Gioia, 19.

Aiuto le farmacie a comunicare con efficacia il proprio valore, le competenze e il motivo per cui le persone dovrebbero affidarsi a loro con fiducia.

Con la propria strategia di content marketing applicata ai social media (Facebook, Instagram, Twitter e LinkedIn) propongo alle farmacie di supportarle nella gestione del dialogo coi clienti e potenziali (c.d. prospect) mettendo a frutto le opportunità  offerte dal Web.

Foto dell'avv.Alberto Pelò